Mental Coach

Mental Coaching

Letizia Ciancio interviene al Festival della Creatività

FAMIGLIA


Educare è sempre stato un compito difficile, ma oggi è un’impresa che non stento a definire eroica… quindi, genitori, avete tutta la mia comprensione! Per questo il mio obiettivo è guidarvi su questo terreno impervio, facendo emergere le capacità che già avete, migliorando quelle che dovete sviluppare e, soprattutto, aiutandovi a non perdere di vista voi stessi come individui e come coppia.

Nei processi relazionali, il 93% della comunicazione avviene sul piano paraverbale (gesti, postura, vicinanza fisica, ecc.) ed extraverbale (velocità, tono della voce, volume, ecc.); solo il 7% dipende dal contenuto che intendiamo formalmente veicolare. Inoltre, una parte del messaggio veicola, attraverso questo 93%, aspetti della relazione di “potere” tra gli interlocutori. È ora di conoscere queste dinamiche per poterle riconoscere, gestire e modulare al meglio, in funzione del proprio obiettivo. Vi insegnerò a farlo.

Il cambiamento è un dato di fatto, non un atto di volontà, perché tutto, ma proprio tutto cambia in continuazione, che ce ne accorgiamo o meno. Ciò che è nel nostro potere d’influenza dunque non è il cambiamento in quanto tale, che comunque avviene, ma la direzione, creativa e unica, che intendiamo conferirgli e la velocità/ritmo con cui vogliamo attuarlo. Vi aiuterò dunque a capire i vostri processi mentali e a guidarli affinché possiate raggiungere la mèta desiderata.


Act Now
Act Now

CARRIERA


Nel realizzare il proprio sogno esistono varie componenti: identificarlo con chiarezza ed aver altrettanto chiari gli indicatori che ci diranno se l’abbiamo raggiunto o meno; disvelare le motivazioni profonde che ci spingono in quella direzione; identificare le azioni necessarie da farea per arrivare all’obiettivo; avere la perseveranza di resistere alla fatica e infine utilizzare ostacoli e sconfitte come occasioni imperdibili di revisione e miglioramento. Gli strumenti del coaching servono esattamente questo, li useremo insieme!

Esiste una crescita professionale qualitativa/orizzontale e una crescita professionale quantitativa/verticale; nessuna è migliore dell’altra e possono essere perseguite entrambe, in momenti diversi. L’importante è aver chiaro quale sia la scelta migliora da fare in una data situazione, in un determinato momento della propria vita… si tratta di essere in sintonia con il proprio io profondo e in ascolto del contesto esterno. Vi aiuterò nel comprendere quali siano gli obiettivi per voi significativi, sui quali impiegare al meglio le vostre energie senza disperderle nella direzione sbagliata.

Cambiare lavoro è un po’ cambiare vestito, talvolta è definire una nuova identità professionale. E la nostra identità professionale è una parte significativa della nostra Persona, che ci permette di relazionarci e di soddisfare bisogni primari di appartenenza al gruppo e di riconoscimento. Per questo è importante che il processo di cambiamento avvenga con piena consapevolezza e sia anche l’occasione per compiere un ulteriore passo in avanti verso la propria crescita Umana.


Act Now
Act Now

BENESSERE


La consapevolezza di sé, delle proprie emozioni e ragionamenti, è fondamentale per guidare al meglio il continuo processo di cambiamento che la realtà impone, nello srotolarsi tra le diverse fasi della vita: infanzia, adolescenza, prima e seconda età adulta, vita di coppia, figli, pensionamento, vecchiaia… Conoscere sé stessi è come conoscere l’automobile con cui viaggiamo: sapere che tipo di motore ha, ci aiuta a chiederle prestazioni adeguate; fare il pieno di carburante ci evita di rimanere a secco nel bel mezzo della salita; dotarsi di una cartina stradale ci permette di arrivare più agevolmente a destinazione. Conoscere i nostri valori profondi ed essere consapevoli del SENSO che per noi ha vivere, ci permette dunque di affrontare le sfide della vita in modo creativo e resiliente!

Il miglioramento continuo è ciò a cui la mente umana tende naturalmente, finché non viene fermata dalla simultanea paura di cambiare. Tendenza al cambiamento e istinto di conservazione sono infatti compresenti e derivano, in ultima analisi, dalla nostra specifica conformazione cerebrale. Solo l’essere umano infatti possiede la capacità di immaginare ciò che ancora non esiste e anelare a qualcosa a cui arbitrariamente attribuisce un significato condiviso. Comprendere il perché delle cose, interrogarsi sull’origine, sul senso e sul destino della vita, rende gli individui unici nel panorama vivente. Per questo dovremmo sempre onorare la nostra unicità perseguendo con costanza ed entusiasmo il nostro miglioramento continuo e vi aiuterò a vederne la bellezza.

Le relazioni sono quanto di più “naturale” esista (siamo “animali sociali”) ma anche la sfida più complessa! Ognuno di noi è infatti il risultato di un’alchimia unica e irripetibile di moltissimi elementi tra genetica, educazione, contesto sociale, esperienze, ragionamenti, emozioni, ecc. e il linguaggio ci permette di comunicare in modo tale da rendere più efficaci e gratificanti queste relazioni. Ma per viverle al meglio, occorre da un lato saper comunicare in modo efficace, dall’altro conoscere sé stessi, per evitare di attribuire all’altro caratteristiche e responsabilità che non gli competono. Le relazioni efficaci hanno quindi aspetti di contenuto (COSA voglio dire/fare e perché) e aspetti di forma (COME lo dico/faccio). Vi aiuterò a distinguere i piani e ad individuare dove agire per migliorare le vostre relazioni.


I Libri di Letizia
ebook il cambiamento possibile
Il Cambiamento Possibile

Scopri di più

ebook essere padre essere madre
Essere Padre Essere Madre

Scopri di più